Informazioni ed assistenza sanitaria per la Giordania

CLIMA E TERRITORIO
Confina a nord con la Siria, a nord-est con l'Iraq, a sud-est e a sud con l'Arabia Saudita, a ovest con Israele e si affaccia a sud-ovest sul Mar Rosso.
Nella parte meridionale (Aqaba, Mar Morto e zone desertiche) l'estate è torrida. Scegliere di preferenza il periodo da novembre ad aprile. Nelle regioni al confine con l'Irak, il clima è desertico, caratterizzato da grandi escursioni tra il giorno e la notte. Nelle regioni situate in altitudine (come Amman) l'inverno è assai freddo e piovoso, la primavera corta e poco piovosa, l'estate molto calda ed assolata.



CERTIFICAZIONI RICHIESTE


febbre gialla: il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è richiesto ai viaggiatori di età superiore all'anno provenienti da aree infette.

HIV: le persone che stanno in Giordania per più di un mese sono sottoposte all'obbligo del test per l'HIV per un permesso di residenza.



VACCINAZIONI CONSIGLIATE


difterite e tetano; morbillo; febbre tifoide; epatite A; epatite B; rabbia.



RISCHI PER LA SALUTE


- Malattie trasmesse da artropodi: non costituiscono un grave pericolo per il viaggiatore, tuttavia possono verificarsi casi di leishmaniosi cutanea, tifo murino e tifo da zecche. Di tanto in tanto si manifesta la febbre ricorrente da zecche.

- Diarrea del viaggiatore: rischio elevato. Raccomandata rifaximina per eventuale trattamento.

- Altre malattie trasmesse dagli alimenti e dall'acqua: costituiscono un rischio molto importante per la salute di chi viaggia. Sono stati segnalati casi di colera, di febbre tifoide e di epatite A. Segnalate anche dracunculosi e teniasi; molto diffusa è la brucellosi ed esistono focolai di echinococcosi (idatidosi).

- Altre malattie: la poliomielite è endemica, ma la sua incidenza è bassa. Si sono riscontrati casi di tracoma e di rabbia animale. epatite B ad endemicità intermedia (2-5% di portatori del virus HBV).



SICUREZZA


Prima di effettuare un viaggio in Giordania, occorre ricordare che tutto il Medio Oriente sta attraversando un periodo di tensione ancora non del tutto riassorbita. E' consigliabile tenersi sempre aggiornati tramite i mezzi d'informazione.
In Giordania, la sicurezza dei turisti è rimasta finora sotto controllo.
L'accesso ai principali siti turistici (Petra, Jerash, Madaba, Wadi Rum, Aqaba) è tuttora normale. Si raccomanda di non frequentare luoghi particolarmente affollati quali mercati e moschee, e di non avvicinarsi a manifestazioni nelle strade. Ciò non solo per non essere coinvolti in eventuali episodi di infrazione dell'ordine pubblico ma anche perché i luoghi affollati sono, in ogni paese del mondo, un possibile bersaglio.
Risulta inoltre vivamente sconsigliato addentrarsi nei "campi profughi palestinesi" esistenti in Giordania.
Assolutamente sconsigliato il passaggio per scopi esclusivamente turistici dal territorio giordano verso la Cisgiordania o verso l'Iraq.
E' necessario seguire scrupolosamente ogni indicazione o divieto delle Autorità e della polizia giordana.
E' proibito fotografare palazzi governativi, ponti ed obiettivi militari. E' bene prestare attenzione perché a volte i divieti sono scritti solo in arabo. Occorre inoltre tenere conto del fatto che vi sono ampi spazi spopolati o desertici per cui sono preferibili le escursioni di gruppo già organizzate. Alternativamente si suggerisce di noleggiare un'auto con autista/guida. In caso di incidente automobilistico con ferimento di un cittadino giordano si è sottoposti a carcerazione fino al momento in cui la persona ferita è dichiarata guarita dalle autorità sanitarie. E' pertanto consigliabile noleggiare un'auto con autista, anche perché il relativo costo è contenuto.
I visitatori temporanei dovranno sempre rammentare che la Giordania è un Paese musulmano e che, quindi, è bene che si astengano da atteggiamenti che potrebbero essere percepiti come provocatori da parte della popolazione, quali ad esempio indossare calzoncini, minigonne o camicette senza maniche in estate, o mangiare, bere, fumare in pubblico durante il mese di Ramadan.



(Testo tratto dal sito www.visticonsolari.dalu.it - © Agenzia Dalu Via Gian Luca Squarcialupo, 19/b 00162 Roma )
servizio riservato ai cittadini stranieri che vogliono venire in ITALIA per turismo, affari ed altro.
La nostra agenzia può fornire i documenti necessari per la domanda del visto, FIDEIUSSIONE e POLIZZA ASSICURATIVA.
Contattaci per ulteriori informazioni

Servizi
Link utili
F.A.Q.
Dove Siamo
Chi Siamo
Contatti
Cookie policy
Home


Camera
Commercio
Tribunale
Catasto
Ufficio iva
Altri certificati


.:: Previsioni meteo ::.
(click to enlarge)


Agosto 2017
Do
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa


1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31


ORARIO UFFICIO: 09:00 - 13:30 / 14:30 - 18:30     METODI DI PAGAMENTO: Carta di credito (paypal), carta prepagata, bancomat, contrassegno, bonifico     ALGERIA: emettiamo assicurazione sanitaria per l'Algeria     RUSSIA: Forniamo INVITI per la Russia ed assicurazione sanitaria     TRADUZIONI: traduzioni SEMPLICI e GIURATE in tutte le lingue     CERTIFICATI: CCIA, Registro Imprese, Tribunale Civile/Penale, Ufficio Entrate, Anagrafe, Prefettura, Procura     CUBA: rilasciamo targhette Cuba ed assicurazione sanitaria     CONSEGNA/RITIRO IN AEROPORTO: di Roma Fiumicino/Ciampino tutti i giorni 24 ore su 24     IRAN: Forniamo INVITI per l'iran ed Assicurazione Sanitaria      AZERBAIJAN: Forniamo INVITI per l'Azerbaijan      ASSICURAZIONI SANITARIE: Forniamo assicurazioni sanitarie per tutti i Paesi     VISTI PER L'ITALIA: Forniamo documenti quali FIDEIUSSIONE ed ASSICURAZIONE SANITARIA per ottenere il visto per l'Italia     LEGALIZZAZIONE DOCUMENTI: presso tutti i Consolati/Ambasciate     BIELORUSSIA: Forniamo INVITI per la Bielurussia ed Assicurazione Sanitaria     LIBIA: Forniamo INVITI per la Libia