Informazioni ed assistenza sanitaria per la Gran Bretagna

Informazioni generali
Formalità valutarie
Nessuna in particolare.

Documentazione necessaria per l'ingresso nel paese

Passaporto o carta d'identità valida per l'espatrio.

Visto d'ingresso: non richiesto.

Animali domestici
Cani e gatti provenienti dai paesi dell'Unione Europea possono essere importati senza dover subire una quarantena se il proprietario ha effettuato tutte le formalità prescritte nel "PET Travel Scheme". I cani e gatti devono essere dotati di un microchip, essere stati vaccinati contro la rabbia, essere stati sottoposti all'analisi del sangue presso un laboratorio autorizzato ed essere accompagnati dal certificato "PETS".

Per ulteriori informazioni contattare il PETS HELPLINE allo 0044 870 241 1710 o visitare il sito web: www.defra.gov.uk/animalh/quarantine/pets/index.htm del Dipartimento dell'Ambiente, dell'Alimentazione e degli Affari Rurali (DEFRA).

Alcune razze di cani sono proibite, per esempio il Pitbull e il Tosa giapponese, il Dogo argentino, il Fila brasiliano.

I cani ed i gatti possono entrare nel Regno Unito unicamente da:

Porti: Dover (Banchina Est) - Harwich (Molo Parkeston) - Hull - Portsmouth -Southampton;

Aereoporti: Belfast-Birmingham-Edimburg-Gatwick-Glasgow-Heathrow(Londra) - Leeds-Manchester-Prestwick

Le normative sono restrittive e le sanzioni in caso di infrazione sono severe.

Le normative riguardanti gli uccelli sono varie. Si consiglia di chiedere informazioni per ogni caso particolare almeno 4 settimane prima dell'importazione. Un permesso d'importazione è necessario per gli altri animali.

Normativa, usi e costumi locali

Si attira l'attenzione sulla severità della legislazione relativa all'uso e detenzione di sostanze stupefacenti. Essa è regolata dal "The Medicine Act" che disciplina l'assunzione e la vendita di taluni medicinali (barbiturici, tranquillanti ed altri) e dal "Misuse of Drugs Act". Pertanto, si suggerisce a tutti coloro che assumono a scopo terapeutico medicinali che rientrano tra le sostanze stupefacenti (es: barbiturici, morfina ecc..) di munirsi di certificato medico che attesti la terapia. Il certificato in questione dovrà essere tradotto in inglese e la traduzione autenticata presso il più vicino Consolato britannico presente in Italia.

Nel Regno Unito è considerato reato non solo lo spaccio di qualsiasi tipo di droga, ma anche la cessione gratuita di sostanze stupefacenti, l'assunzione da parte di terzi di droghe nella propria abitazione ed anche il possesso per uso personale. Le sanzioni previste per questi reati sono particolarmente severe. Anche i ragazzi dai 10 ai 16 anni di età, coinvolti in episodi di droga, vengono denunciati alla "Juvenile Court" e possono essere messi in custodia anche se non in carcere.
Per i reati contro i minori (abusi sessuali e violenza) sono previste pene severe. Va inoltre ricordato che coloro che commettono all'estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione), secondo la legge italiana, vengono comunque perseguiti al rientro in Italia.


Rapporti con gli organi di Polizia: buoni .


Limiti all'importazione
Armi da fuoco Un visitatore che desideri importare temporaneamente un fucile o un'altra arma da fuoco per una competizione sportiva deve ottenere un permesso (Britsh Visitors Permit). Questo documento stabilisce la quantità massima di munizioni che il visitatore può importare o ciomprare nel Regno Unito. I revolvers e le pistole sono proibiti nel Regno Unito. Le importazioni dei fucili anche ad aria compressa sono ugualmente vietate.


Un permesso viene rilasciato solamente ad un garante residente nel Regno Unito. Lo sponsor deve indirizzare la domanda al Chief Officer of Police del suo luogo di residenza per conto del visitatore. Il garante può essere sia una persona privata, sia il rappresentante del proprietario di una tenuta o di una organizzazione di caccia. La domanda deve essere effettuata almeno 8 settimane prima su un formulario disponibile nelle stazioni di polizia. Il garante deve inviare il permesso al visitatore che dovrà presentarlo alle autorità doganali all'ingresso nel paese. Si devono pagare 12 sterline per la prima richiesta di permesso e 8 sterline per i permessi successivi. E' valido 12 mesi e può essere utilizzato ad ogni ingresso fino alla sua scadenza. Le autorità doganali confiscano le armi senza permesso. Queste saranno restituite dopo il rilascio e la presentazione del documento. Tutte le armi e munizioni devono portare un'etichetta per permettere alle autorità di identificarle facilmente. Quasi tutte le tenute di caccia sono private, di conseguenza si può cacciare solo su invito.


Pezzi di ricambio: In quantità ragionevole possono essere importati in franchigia se sono dello stesso tipo del veicolo. Un pezzo di ricambio spedito separatamente può essere importato temporaneamente in franchigia. Se provengono da un paese dell'Unione Europea non ci sono formalità. Nel caso di una esportazione di un veicolo l'importatore deve essere in grado di dare alla dogana la prova che tutti i pezzi non riesportati con il veicolo sono stati distrutti e che tutti i pezzi sostituiti sono stati riesportati.


Importazione di carni e vegetali: (recapito utile)
Ministry of Agriculture, Fisheries and Food
Plant Health Division
Foss House King's Pool 1-2
Peasholme Green YORK Y01 7PX
Tel: 01904-45 5191/5192/5195 Fax: 01904-45 5199
e-mail: q.info@ph.maff.gov.uk
internet: http://www.maff.gov.uk/planth/travel.htm



Divieti di importazione:

- droghe

- armi da fuoco, esplosivi, munizioni, fucili paralizzanti ed armi simili

-armi da attacco per esempio bastoni animati, coltello a serramanico, armi con ricarica elettrica, pugno di ferro americano ed alcuni oggetti per arti marziali

- aerosol di difesa

- materiale osceno o indecente

- articoli contraffatti quali orologi, vestiti, compact disk.

Per maggiori informazioni rivolgersi agli uffici doganali locali (indirizzi nel locale elenco telefonico) o via internet: http://www.hmce.gov.uk

Limiti all'esportazione: un permesso britannico o un permesso dell'UE è richiesto per l'esportazione di certi oggetti verso i paesi dell'UE o fuori dell'UE. Per maggiori informazioni rivolgersi agli uffici doganali locali (indirizzi nel locale elenco telefonico) o via internet: http://www.hmce.gov.uk . Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Department of the Environment Food and Rural
Affair DEFRA
Plan Health Division
Foss House King's Pool
1-2 Peasholme Green York Y01 7PX
Tel.01904-45 5191/5192/5195
Fax.01904-45 5199
E-mail: q.info@ph.defra.gov.uk
Internet: www.defra.gov.uk/planth/travel.htm


Telefoni e apparecchi CB
Un apparecchio della rete GSM può essere utilizzato. Un telefono per auto ed un telefono portatile devono essere dichiarati alla dogana all'arrivo. Le autorità doganali decidono se l'apparecchio può essere ammesso temporaneamente o no. Altri tipi di telefono possono essere utilizzati se sono conformi alle normative del Regno Unito e se il gestore della rete del paese di origine ha un'accordo con un gestore affiliato al Regno Unito. Tutti gli automobilisti devono assicurarsi che le condizioni del proprio veicolo non siano pericolose per altri veicoli. Apparecchi CB Un visitatore può importare ed utilizzare un apparecchio CB a condizione di avere un permesso rilasciato da un paese che fa parte della Conférence Européenne des Administrations des Postes et Télécommunications (CEPT). L'apparecchio deve avere la targhetta di conformità CE o CEPT PR27. Chi desideri importare questo genere di apparecchi deve informarsi presso il seguente dipartimento: Radiocommunications Agency/CB Section Wyndham House 189 Marsh Wall London E14 9SX T. 020-7211 0160.

Telefonia
Telefono portatile e telefono fisso in auto
Un telefono fisso in auto ed un telefono portatile della rete GSM possono essere utilizzati. Gli altri tipi di telefono possono essere utilizzati se sono conformi alle normative britanniche e se l'operatore della rete del paese di origine ha un accordo con una rete autorizzata britannica.

E' vietato utilizzare il telefono portatile (o qualunque oggetto simile) durante la guida; in caso di infrazione è prevista un'ammenda da 30 a 1.000 GBP (più elevata se trattasi di conducenti di autobus o autocarri).

Ogni automobilista deve assicurarsi che la guida del proprio veicolo non costituisca pericolo per gli altri utenti della strada; egli può pertanto utilizzare un telefono "viva voce" a condizione che mantenga l'attenzione concentrata sulla guida.

Apparecchi CB
Un visitatore può importare e utilizzare un apparecchio CB solo se ha un permesso rilasciato da un paese che fa parte della Conferenza Europea delle Amministrazioni delle Poste e Telecomunicazioni (CEPT). L'apparecchio dovrà portare il marchio di conformità CE o CEPT PR27.

Indirizzi utili
Per avere maggiori informazioni bisogna rivolgersi a:

Radio Communications Agency/CB Licensing Section
Wyndham House
189 Marsh Wall
London E14 9SX
T. +44-20-72110160
e-mail: amateurcb@ra.gsi.gov.uk
Sito web: www.radio.gov.uk
nascondi il contenuto
Sicurezza
In generale la situazione di sicurezza nel Paese è buona.

Rischio terrorismo: il Regno Unito condivide con il resto dell'Europa il rischio proveniente dal terrorismo internazionale. In Gran Bretagna Il livello di rischio di attentati terroristici continua a rimanere elevato. Comunque, dopo il grave attentato del 7 luglio 2005 (e i successivi tentativi di attentato del 21 luglio), le Autorità inglesi hanno intensificato controlli e altre misure considerate opportune nei luoghi ritenuti "sensibili" a possibili atti terroristici (aeroporti, stazioni, metropolitane ecc). Si segnala che il Governo Britannico ha istituito il sito internet www.mi5.gov.uk , articolato in due principali sezioni accessibili all'utenza: una dedicata all'eventuale pericolo di attentati terroristici; l'altra centrata su generali norme di comportamento suggerite alla popolazione.

Zone di cautela
Le usuali precauzioni vanno adottate nel visitare alcune zone periferiche di Londra e delle aree industriali del centro del Paese (Manchester, Sheffield, Liverpool, Leeds). Frequenti i borseggi, soprattutto a Londra nelle strade frequentate da turisti o sui mezzi pubblici, e i furti nelle stanze d'albergo di oggetti di valore e di documenti d'identità. Per quanto riguarda le località dell'Irlanda del Nord si consiglia particolare prudenza evitando le zone di eventuali manifestazioni.

Avvertenze
Il Governo ha attuato una revisione delle leggi sull'introduzione degli animali domestici in Gran Bretagna, denominato "Pet Travel Scheme" (PETS) secondo la quale è ora possibile evitare la quarantena agli animali domestici introdotti nel Paese, seguendo certe particolari precauzioni e procedure elencate nel dettaglio sul seguente sito web dell'Ambasciata britannica: http://www.britain.it A tale riguardo si suggerisce altresì di consultare il sito web del Ministero della Sanità: www.ministerosalute.it/alimenti/sanita/sanita.jsp

Nel Regno Unito il senso di marcia dei veicoli è a sinistra, pertanto si raccomanda ai visitatori di prestare la massima attenzione sia nella guida che nell'attraversamento delle strade.


Situazione sanitaria
Le strutture medico-ospedaliere, sia pubbliche che private, sono di buon livello e non sussiste alcuna difficoltà nel reperimento di farmaci. Non sono segnalate malattie endemiche nel Paese.

I cittadini italiani che si recano temporaneamente (per studio, turismo, affari o lavoro) nel Paese (Stato membro dell'Unione Europea) possono ricevere le cure mediche necessarie previste dall'assistenza sanitaria pubblica locale se dispongono della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) detta anche Tessera Sanitaria. La TEAM sostituisce i precedenti modelli E110, E111, E119 ed E128. Coloro che non l'avessero ancora ricevuta possono rivolgersi alla propria ASL e richiedere il "Certificato sostitutivo provvisorio".
Per maggiori informazioni al riguardo si consiglia di consultare la propria ASL o il sito del Ministero della Salute: www.ministerosalute.it (Aree tematiche "salute e cittadino"; assistenza italiani all'estero e stranieri in Italia).

E' comunque consigliabile munirsi anche di un'assicurazione sanitaria privata che preveda, oltre alla copertura di eventuali spese sanitarie, anche il rimpatrio aereo o il trasferimento del malato in un altro Paese.
nascondi il contenuto
Viabilità
Assicurazione
Assicurazione minima obbligatoria

E' obbligatoria l' assicurazione per la responsabilità civile verso terzi, compresi i passeggeri, per le lesioni personali o decesso, per tutti i veicoli, inclusi i ciclomotori, immatricolati all'estero o nel Regno Unito. Il massimale deve essere illimitato.

L'assicurazione per il risarcimento dei danni materiali è obbligatoria, il minimo della copertura deve essere di 250.000 sterline.

E' proibito condurre un veicolo importato senza un'adeguata assicurazione. L'importatore che ne sia sprovvisto può stipulare un'assicurazione temporanea al porto di sbarco tramite l'Automobile Association. Vedi anche paragrafo: Assicurazione a breve termine.

Il certificato assicurativo nazionale di un visitatore il cui veicolo è immatricolato in Italia è valido anche nel Regno Unito.

In alcuni casi sono esclusi i veicoli militari o del personale della NATO, le macchine operatrici automotrici, i veicoli agricoli.

Assicurazioni a breve termine
Un visitatore non in possesso di un'assicurazione riconosciuta può contrarre un'assicurazione per la Responsabilità Civile verso Terzi al porto di sbarco. I premi variano a seconda della copertura dei rischi richiesta, l'esperienza del conducente e il tipo di veicolo.

Patente
Italiana.

Rete stradale ordinaria
392.408 km.

Rete autostradale
3.476 km.

La maggior parte delle autostrade è gratuita.

Rete ferroviaria
17.052 km, di cui 5.225 elettrificati.

Porti
Londra, Liverpool, Manchester, Southampton, Newcastle-upon-Tyne, Hull, Dover, Tees-Hartlepool, Swansea, Newport, Port Talbot, Bristol, Avonmouth, Clydeport, Grangemouth, Leith, Immingham, Cardiff, Belfast, Felixstove, Grimsby.

Aeroporti
Londra, Belfast, Birmingham, Edimburgo, Glasgow, Leeds, Manchester, Prestwick.

Trasporti interni
Buona la rete ferroviaria e dei trasporti metropolitani.

Carburanti
Benzina verde (95 ott.): 0,946 GBP/l.
Benzina verde (98 ott.): 1,000 GBP/l.
Gasolio: 0,978 GBP/l.
GPL: 0,445 GBP/l.

GUERNSEY:
Benzina verde (95 ott.): 0,495 GBP/l
Gasolio: 0,379 GBP/l

JERSEY:
Benzina verde (95 ott.): 0,460 GBP/l
Gasolio: 0,455 GBP/l

(Testo tratto dal sito www.visticonsolari.dalu.it - © Agenzia Dalu Via Gian Luca Squarcialupo, 19/b 00162 Roma )
servizio riservato ai cittadini stranieri che vogliono venire in ITALIA per turismo, affari ed altro.
La nostra agenzia può fornire i documenti necessari per la domanda del visto, FIDEIUSSIONE e POLIZZA ASSICURATIVA.
Contattaci per ulteriori informazioni

Servizi
Link utili
F.A.Q.
Dove Siamo
Chi Siamo
Contatti
Cookie policy
Home


Camera
Commercio
Tribunale
Catasto
Ufficio iva
Altri certificati


.:: Previsioni meteo ::.
(click to enlarge)


Dicembre 2017
Do
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa





1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31






ORARIO UFFICIO: 09:00 - 13:30 / 14:30 - 18:30     METODI DI PAGAMENTO: Carta di credito (paypal), carta prepagata, bancomat, contrassegno, bonifico     ALGERIA: emettiamo assicurazione sanitaria per l'Algeria     RUSSIA: Forniamo INVITI per la Russia ed assicurazione sanitaria     TRADUZIONI: traduzioni SEMPLICI e GIURATE in tutte le lingue     CERTIFICATI: CCIA, Registro Imprese, Tribunale Civile/Penale, Ufficio Entrate, Anagrafe, Prefettura, Procura     CUBA: rilasciamo targhette Cuba ed assicurazione sanitaria     CONSEGNA/RITIRO IN AEROPORTO: di Roma Fiumicino/Ciampino tutti i giorni 24 ore su 24     IRAN: Forniamo INVITI per l'iran ed Assicurazione Sanitaria      AZERBAIJAN: Forniamo INVITI per l'Azerbaijan      ASSICURAZIONI SANITARIE: Forniamo assicurazioni sanitarie per tutti i Paesi     VISTI PER L'ITALIA: Forniamo documenti quali FIDEIUSSIONE ed ASSICURAZIONE SANITARIA per ottenere il visto per l'Italia     LEGALIZZAZIONE DOCUMENTI: presso tutti i Consolati/Ambasciate     BIELORUSSIA: Forniamo INVITI per la Bielurussia ed Assicurazione Sanitaria     LIBIA: Forniamo INVITI per la Libia