Informazioni ed assistenza sanitaria per lo Sri Lanka

CLIMA E TERRITORIO
Isola dell'Oceano Indiano a sud-est dell'estremità meridionale della penisola del Deccan.
Sulle coste, il clima è caldo, senza grandi variazioni durante la notte. La parte montagnosa del centro dell'isola ha un clima più temperato e può fare persino freddo la notte, ma temperato da brezze marine. Piogge abbondanti nella parte sud-occidentale del paese (Colombo) dove il periodo migliore per una visita va da gennaio a marzo. Il nord e l'est sono meno toccati dai monsoni; qui il periodo ottimale per una visita va da febbraio a settembre.



CERTIFICAZIONI RICHIESTE


febbre gialla: il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è richiesto ai viaggiatori di età superiore ad un anno provenienti da zone infette.

HIV: può essere rifiutato l'ingresso nel paese agli stranieri di cui si sospetti la sieropositività.



VACCINAZIONI CONSIGLIATE


difterite e tetano; poliomielite; morbillo; febbre tifoide; epatite A; epatite B;

encefalite giapponese; rabbia.



RISCHI PER LA SALUTE


- malaria: il rischio di malaria - P. vivax (87%), P. falciparum (13%) - esiste tutto l'anno, eccetto nei distretti di Colombo, Galle, Kalutara e Nuwara Eliya. Rapporti relativi a ceppi di P. falciparum resistenti alla clorochina e alla sulfadossina-pirimetamina.
Profilassi raccomandata: consultare il proprio medico.

- Altre malattie trasmesse da artropodi: sono endemiche. Nella cintura costiera sud-occidentale del paese è frequente la filariasi; la febbre da flebotomi è in aumento. Possono aver luogo epidemie di dengue e di dengue emorragica specie nella parte orientale dell'isola.

- Diarrea del viaggiatore: rischio elevato. Raccomandata rifaximina per eventuale trattamento.

- Altre malattie trasmesse dagli alimenti e dall'acqua: sono particolarmente diffuse il colera e altre diarree, le dissenterie, la febbre tifoide, le elmintiasi e l'epatite A ed E. Si riscontrano focolai di dracunculosi.

- Altre malattie: esiste la poliomielite. Attenzione ai serpenti e agli animali rabidi. Nel paese esiste un'alta prevalenza (5-20%) di portatori del virus HBV, responsabile dell'epatite B.



SICUREZZA


Maremoto:
Con oltre 30.000 vittime ed un milione circa di sfollati, lo Sri Lanka è, dopo l'Indonesia, il paese maggiormente colpito dalla furia dello tsunami. Le più colpite sono state la costa orientale meridionale e sud-orientale compresa la città portuale di Galle.
L' ONU e molti paesi, tra cui l'Italia, sono intervenuti per prestare soccorso alle popolazioni.
I principali rischi di epidemie per la popolazione sono: colera, febbre tifoide, shigellosi, epatiti A ed E, morbillo e, a causa del permanere di acqua stagnante malaria, dengue e leptospirosi. L'affollamento di rifugiati in campi profughi non consente di escludere la possibilità di meningite meningococcica. Gli interventi prioritari per migliorare le condizioni del paese sono quelle di garantire l'accesso di acqua pulita alle popolazioni attraverso la clorazione dell'acqua potabile, garantire la protezione dei contenitori per la conservazione dell' acqua e l'appropriata cottura del cibo, definire i luoghi con funzione di latrina, incrementare l'informazione relativa all'igiene personale ed il lavaggio delle mani per ridurre il rischio non solo di infezioni a trasmissione oro-fecale, ma anche di infezioni cutanee ed oculari. L'OMS continua a collaborare con le autorità locali e le agenzie umanitarie per quanto riguarda la sorveglianza ed allerta rapida dei primi casi di possibili malattie epidemiche.
Il personale della protezione civile, quello sanitario e militare che si debba recare sul posto dovrebbe effettuare la profilassi antimalarica, effettuare la vaccinazione contro epatite A, febbre tifoide e colera ( con il nuovo Vaccino- Dukoral- ad uso orale, che ha dimostrato un'efficacia superiore al 90% e un'efficacia contro molte forme batteriche responsabili di diarrea ).

Situazione politica
Dal febbraio 2002 è stato avviato processo di pacificazione con la guerriglia Tamil che ha portato nel Paese un clima di moderato ottimismo. Dal periodo natalizio del 2001 è in vigore un "cessate il fuoco" proclamato prima unilateralmente e, dal 23 febbraio 2002, concordato in un apposito Memorandum d'intesa fra Governo e LTTE.
Sono quindi diminuiti i posti di blocco sia nella capitale che nel resto del paese e sono state riaperte varie strade di collegamento con le zone del Nord-Est.

E' stato revocato lo stato d'emergenza, decretato in Sri Lanka il 5 novembre 2003, e nella stessa ordinanza presidenziale è stato fatto appello "a tutti i membri delle forze armate affinché mantengano l'ordine pubblico nel Paese". Le elezioni del 2 aprile 2004 non hanno risolto lo stato di incertezza politica del Paese, per cui si consiglia, a titolo precauzionale, di evitare luoghi dove sono in corso manifestazioni o assembramenti.
Rimane valida la raccomandazione volta ai connazionali che dovessero recarsi in Sri Lanka, di contattare l'Ambasciata d'Italia a Colombo prima di intraprendere il viaggio e di segnalare la propria presenza all'arrivo nel Paese.
Si raccomanda inoltre di adottare le misure di prudenza e buon senso del caso evitando di fare uso di autobus locali, di guidare fuori Colombo non accompagnati, di viaggiare nelle ore notturne.

Zone tutt'ora da evitare: tutta la zona a nord di Anuradhapura - in primo luogo la penisola di Jaffna - ed a est di Polonnaruwa, cosi' come la costa orientale (Trincomalee, Batticaloa, Ampara, ecc.).




(Testo tratto dal sito www.visticonsolari.dalu.it - © Agenzia Dalu Via Gian Luca Squarcialupo, 19/b 00162 Roma )
servizio riservato ai cittadini stranieri che vogliono venire in ITALIA per turismo, affari ed altro.
La nostra agenzia può fornire i documenti necessari per la domanda del visto, FIDEIUSSIONE e POLIZZA ASSICURATIVA.
Contattaci per ulteriori informazioni

Servizi
Link utili
F.A.Q.
Dove Siamo
Chi Siamo
Contatti
Cookie policy
Home


Camera
Commercio
Tribunale
Catasto
Ufficio iva
Altri certificati


.:: Previsioni meteo ::.
(click to enlarge)


Dicembre 2017
Do
Lu
Ma
Me
Gi
Ve
Sa





1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31






ORARIO UFFICIO: 09:00 - 13:30 / 14:30 - 18:30     METODI DI PAGAMENTO: Carta di credito (paypal), carta prepagata, bancomat, contrassegno, bonifico     ALGERIA: emettiamo assicurazione sanitaria per l'Algeria     RUSSIA: Forniamo INVITI per la Russia ed assicurazione sanitaria     TRADUZIONI: traduzioni SEMPLICI e GIURATE in tutte le lingue     CERTIFICATI: CCIA, Registro Imprese, Tribunale Civile/Penale, Ufficio Entrate, Anagrafe, Prefettura, Procura     CUBA: rilasciamo targhette Cuba ed assicurazione sanitaria     CONSEGNA/RITIRO IN AEROPORTO: di Roma Fiumicino/Ciampino tutti i giorni 24 ore su 24     IRAN: Forniamo INVITI per l'iran ed Assicurazione Sanitaria      AZERBAIJAN: Forniamo INVITI per l'Azerbaijan      ASSICURAZIONI SANITARIE: Forniamo assicurazioni sanitarie per tutti i Paesi     VISTI PER L'ITALIA: Forniamo documenti quali FIDEIUSSIONE ed ASSICURAZIONE SANITARIA per ottenere il visto per l'Italia     LEGALIZZAZIONE DOCUMENTI: presso tutti i Consolati/Ambasciate     BIELORUSSIA: Forniamo INVITI per la Bielurussia ed Assicurazione Sanitaria     LIBIA: Forniamo INVITI per la Libia